Storia

BIANCHI DARIO

Nato a Berbenno di Valtellina il 23 gennaio 1954

La passione per la lavorazione del ferro il signor Bianchi l’ha ereditata dal papà, signor Egeo, che
aveva iniziato l’attività in proprio nel 1949 dopo aver appreso il mestiere lavorando presso
conosciute imprese del settore della provincia. La sua prematura scomparsa avvenuta nel 1970
lascia un grande vuoto nella famiglia che la moglie signora Linda affronta però con coraggio e
determinazione, decidendo infatti di continuare l’attività di “officina di fabbro ferraio” con l’aiuto
coscienzioso dei tre operai specializzati alle dipendenze dell’azienda.

Il signor Dario, all’epoca sedicenne e ancora studente presso l’Istituto professionale di Sondrio, indirizzo Elettromeccanica,non esita a supportare la mamma in tale decisione e a collaborare in officina nelle ore libere dallo studio. Ottenuta la qualifica e concluso il servizio militare, nel ‘75 il signor Bianchi entra a pieno titolo nell’impresa, come collaboratore familiare e inizia l’opera di ampliamento dell’officina situata in via Adua a Berbenno.

Nel 1983 la signora Linda lascia completamente la guida al figlio Dario che negli anni con la
preziosa collaborazione della moglie, signora Patrizia, dà un nuovo slancio all’attività e,
avvalendosi di attrezzature e macchinari sempre allineati al progresso tecnologico, si specializza in
lavorazioni di nicchia per l’arredamento in genere. La scelta della “qualità” si rivela vincente,
inizia infatti un consolidato rapporto di collaborazione e fiducia con progettisti e rinomati
architetti che i figli Matteo e Nicola, entrati da alcuni anni in azienda come collaboratori familiari
dopo aver conseguito il diploma di scuola media superiore, contribuiscono ad implementare con le
proprie esperienze.

L ‘accuratezza e la precisione nell’esecuzione dei lavori costituiscono il biglietto da visita della
“Metalmeccanica Bianchi” e il Signor Dario è giustamente orgoglioso di aver trasmesso gli stessi
valori e l’amore per il proprio lavoro ai figli. Vogliamo inoltre ricordare che il Signor Bianchi ha
sempre manifestato un radicato senso di appartenenza nei confronti della nostra Unione, della
quale è stato socio sin dall’inizio della sua attività perpetrando il senso di appartenenza
all’Associazione già dimostrato da papà Egeo e mamma Linda.

La Sezione di Sondrio con questo gesto vuole riconoscere al Signor Bianchi Dario le doti personali
e le capacità professionali con le quali ha saputo crescere e garantire la continuità dell’impresa,
nonché un sentimento di gratitudine per la fedeltà nei confronti della nostra Associazione.
Bianchi Inox - P.IVA 00490040144 - via Adua, 121 - 23010 Berbenno di Valtellina (Sondrio)
Tel. 0342 492109 - Fax. 0342 492109 - Cel. 3381345957 - 3395044193
Copyright © 2007-2017 MyStand by DiegoGiuriani.com per Bianchi Inox